Motorrad

motorraddi Vicente Amorim (Brasile, 2017)

Arriva dal Brasile questo lungometraggio diretto da Vicente Amorim, un prodotto atipico per un regista qui alle prese per la prima volta con il cinema di genere. Un’idea che ha ricevuto consensi e attenzioni, a cominciare dalla partecipazione al Toronto International Film Festival, una vetrina importante che ha permesso all’opera di emergere oltre le sue reali potenzialità (“Motorrad” a sorpresa Continua a leggere

Annunci

Utøya 22. Juli

utøya 22. julidi Erik Poppe (Norvegia, 2018)

La data del 22 luglio del 2011 è legata indissolubilmente a un doppio attentato terroristico che ha sconvolto la tranquilla Norvegia nel giro di un pomeriggio. Se nel quartiere governativo di Oslo un’autobomba fece una strage (con otto morti e oltre duecento feriti), poche ore dopo un militante di estrema destra (Anders Behring Breivik) si presentò in assetto da guerra sull’isolotto di Utøya per Continua a leggere

I Guerrieri Della Notte

mv5bytu2mwrimtmtyzazzi00ngyzltlkmdetnwq3mzzlntjlnzzkl2ltywdll2ltywdlxkeyxkfqcgdeqxvynjc1ntyymjg@._v1_sy1000_cr0,0,656,1000_al_di Walter Hill (Stati Uniti, 1979)

“I Guerrieri Della Notte” (“The Warriors”) uscì nelle sale americane il 9 febbraio del 1979, preceduto soltanto dal debutto australiano che si tenne invece il primo dello stesso mese. In Italia qualcuno lo vide in anteprima al Pesaro Film Festival (22 giugno 1979) mentre tutti gli altri dovettero attendere il 30 agosto. Date e numeri che ci riportano indietro di ben quarant’anni, un compleanno importante per uno dei Continua a leggere

Un Anno Con 13 Lune

un anno con 13 lunedi Rainer Werner Fassbinder (Germania Ovest, 1978)

Scosso profondamente dal suicidio del compagno Armin Meier, Rainer Werner Fassbinder gira in appena venticinque giorni uno dei film più drammatici e dolorosi della sua carriera. Il titolo (“In Einem Jahr Mit 13 Monden”) si riferisce a una congiuntura astronomica che accade soltanto sei volte in un secolo, un periodo in cui gli individui Continua a leggere

One Cut Of The Dead

zombie contro zombiedi Shin’ichirô Ueda (Giappone, 2018)

Anche se non c’è mai stato un grande feeling tra il cinema giapponese e gli zombi, succede che un regista esordiente di nome Shin’ichirô Ueda utilizzi queste creature per parlarci proprio di cinema e di come esso funzioni dietro le quinte. Un’esperienza spiazzante e allo stesso tempo illuminante, la quale annulla qualunque valenza socio-politica del morto vivente occidentale per ricollocarlo in una Continua a leggere

Hostile

hostiledi Mathieu Turi (Francia, 2017)

Il deserto nei pressi di Ouarzazate è una location molto gettonata dal cinema, non a caso questa cittadina è considerata una piccola Hollywood marocchina. Da qui sono passati in tanti, in tempi non troppo lontani persino Ridley Scott con “Il Gladiatore” (2000), Alejandro G. Iñárritu con “Babel” (2006) e Alexandre Aja con il valido remake de “Le Colline Hanno Gli Occhi” (2006) Continua a leggere

Las Brujas De Zugarramurdi

las brujasdi Álex De La Iglesia (Spagna/Francia, 2013)

Conosciuto in Italia con l’anonimo titolo “Le Streghe Son Tornate”, “Las Brujas De Zugarramurdi” (o al massimo “Witching & Bitching” nella denominazione internazionale) è uno dei film più recenti tra quelli diretti dall’eclettico Álex De La Iglesia. Ancora una volta il regista basco trova la chiave giusta per far convivere all’interno della stessa pellicola horror, action Continua a leggere