X

di Ti West (Stati Uniti/Canada, 2022)

Le aspettative erano abbastanza alte, considerando il buon livello di alcuni horror diretti da Ti West (tra i nostri preferiti, spiccano “The House Of The Devil”, “The Innkeepers” e “The Sacrament”) e i troppi anni di latitanza dalle sale cinematografiche (dopo il trascurabile western “Nella Valle Della Violenza”, West ha inanellato soltanto regie Continua a leggere

Non Aprite Quella Porta – Parte 2

di Tobe Hooper (Stati Uniti, 1986)

Quando un sequel viene realizzato molto tempo dopo rispetto all’opera originaria, c’è da aspettarsi di tutto. Come nel caso di “Non Aprite Quella Porta – Parte 2”, diretto da Tobe Hooper nel 1986, un film apparso sugli schermi di un’altra epoca rispetto al capolavoro “The Texas Chainsaw Massacre” (1974). Considerando che si tratta di due decadi Continua a leggere

The Dark And The Wicked

di Bryan Bertino (Stati Uniti, 2020)

Dopo l’exploit di “The Strangers” (2008), un home invasion impeccabile nella confezione ma meno nella sostanza, Bryan Bertino ha fatto acqua da tutte le parti, prima con il pessimo “Mockingbird” (2014) e poi con il successivo “The Monster” (2016), quest’ultimo almeno dignitoso nonostante le troppe banalità. Con “The Dark And The Wicked” siamo al quarto Continua a leggere

Bomb City

bomb citydi Jameson Brooks (Stati Uniti, 2017)

“Bomb City” prende spunto da una storia vera accaduta nel 1997 in una cittadina del Texas settentrionale (a due passi dall’Oklahoma), Amarillo, chiamata appunto Bomb City in quanto fornita di un impianto di smaltimento di armi nucleari. In pochi conoscono gli eventi che si sono succeduti durante quel periodo, quindi se non volete rovinarvi la visione dell’opera, il consiglio è quello di non cercare Continua a leggere

Fashionista

fashionistadi Simon Rumley (Stati Uniti, 2016)

“Fashionista” era molto atteso da chi, come noi, ammira Simon Rumley fin dal suo vertice “The Living And The Dead” (2006), un film poi seguito da un’altra eccellente pellicola uscita quattro anni dopo (“Red White & Blue”). Il regista inglese gira nuovamente in Texas e torna a collaborare con la brava Amanda Fuller, già protagonista di “Red White & Blue”, ma la notizia più importante Continua a leggere

Cold In July

cold in julydi Jim Mickle (Stati Uniti, 2014)

Anche se Joe R. Lansdale ha scritto (e continua a scrivere) tanti racconti e romanzi di culto, il cinema ha saputo raccogliere solo in parte questo enorme patrimonio: pensiamo alla commedia horror “Bubba Ho-Tep” (2002) di Don Coscarelli o alla recente serie televisiva “Hap And Leonard”, creata da Jim Mickle e Nick Damici nel 2016 e conclusasi nel 2018 dopo tre stagioni. Prima di compiere questo passo, il Continua a leggere

Planet Terror

planet tdi Robert Rodriguez (Stati Uniti, 2007)

“Planet Terror” costituisce uno dei due segmenti di “Grindhouse”, film che in Italia è stato distribuito separatamente a distanza di pochi mesi: “A Prova Di Morte” (la prima parte, realizzata da Quentin Tarantino) arrivò nelle sale il primo giugno del 2007, mentre “Planet Terror” fu proiettato il ventisette settembre dello stesso anno. Pure per questo motivo abbiamo sempre considerato queste Continua a leggere

In Corsa Con Il Diavolo

in corsa con il diavolodi Jack Starrett (Stati Uniti, 1975)

“In Corsa Con Il Diavolo” è un film ibrido e forse per questo motivo non è mai riuscito a fare completamente breccia nel cuore degli appassionati. Eppure è un ottimo lavoro, capace di passare dall’horror al thriller on the road nel giro di neppure novanta minuti (senza mai accusare un momento di fiacca).
Ci troviamo in Texas: Frank (un grandissimo Continua a leggere

La Casa Del Diavolo

la casa del diavolodi Rob Zombie (Stati Uniti, 2005)

Rob Zombie fa irruzione nel mondo del cinema nel 2003 con “La Casa Dei 1000 Corpi”, un fan movie girato con passione più che un horror con sua una precisa identità. Trascorrono solo due anni e cambiano molte cose, poiché “La Casa Del Diavolo” rappresenta un vero salto di qualità, sotto ogni punto di vista: la regia ha una marcia in più, così come gli interpreti e l’approccio stesso al genere Continua a leggere

Leatherface

leatherfacedi Alexandre Bustillo e Julien Maury (Stati Uniti, 2017)

Recensire un sequel, un prequel o un remake non ha mai incontrato il nostro interesse (tranne rare eccezioni), anche perché il più delle volte guardare l’ennesimo insipido capitolo di una saga può togliere del tempo utile per scoprire un piccolo ma valido film indipendente. “Leatherface”, se fosse stato un horror interamente americano, probabilmente Continua a leggere