The Rifleman Of The Voroshilov Regiment

di Stanislav Govorukhin (Russia, 1999)

Se “The Rifleman Of The Voroshilov Regiment” (“Voroshilovskiy Strelok”) è un revenge movie molto conosciuto in Russia, dalle nostre parti nessuno (o quasi) ne ha mai sentito parlare. Questo perché, nel corso dei 90s, il cinema proveniente dal blocco ex sovietico stava ancora trovando la sua giusta dimensione, prima della grande esplosione su scala Continua a leggere

Pubblicità

Savage

di Brendan Muldowney (Irlanda, 2009)

Se quello del revenge movie si può considerare un (sotto)genere dagli esiti spesso prevedibili (la vittima non può che trasformarsi in carnefice), ciò che conta è quindi saper arrivare all’epilogo in maniera credibile, originale e appassionante. Per fortuna in “Savage” accade tutto questo, grazie all’approccio di un regista (qui anche sceneggiatore) Continua a leggere

Hard Candy

di David Slade (Stati Uniti, 2005)

Dopo aver girato alcuni videoclip per gente del calibro di Aphex Twin, Tori Amos, Stone Temple Pilots e System Of A Down, la carriera di David Slade è proseguita nel mondo del cinema e delle serie televisive. Anche se molti di voi si ricorderanno del suo celebre horror “30 Giorni Di Buio” (uscito nel 2007 e prodotto da Sam Raimi), oggi ci è sembrato Continua a leggere

Il Bosco 1

il bosco 1di Andrea Marfori (Italia, 1988)

“Il Bosco 1” è un rituale più che una semplice visione, un passaggio iniziatico fondamentale per superare la linea di demarcazione tra cinema horror e parodia inconsapevole del suddetto. Perché se il trash incontra l’assurdo e il surreale, la deflagrazione che ne consegue è micidiale, come un cocktail che ti stende al primo sorso. Qui non si tratta di rifare all’italiana i primi due classici di Sam Continua a leggere

The Human Centipede III

human3di Tom Six (Stati Uniti, 2015)

“The Human Centipede III (Final Sequence)” chiude definitivamente la saga dedicata al millepiedi umano e non poteva essere altrimenti. Se il prototipo del 2009 ha introdotto l’iconografia vincente di questa aberrante creatura, con “The Human Centipede II” (2011) il regista Tom Six ha cambiato decisamente registro, non solo con l’utilizzo del b/n ma anche grazie a una componente Continua a leggere

Bullhead

bullhead_di Michaël R. Roskam (Belgio/Olanda, 2011)

In tutta la mia vita non ho conosciuto altro che animali. Mi sono sempre sentito come questi tori, senza mai sapere cosa significhi proteggere qualcuno”.
Alcuni grandi film non sarebbero tali senza un trascinatore all’interno di essi. In “Bullhead – La Vincente Ascesa Di Jacky” (siano maledetti i titoli italiani) il motore unico e assoluto della pellicola Continua a leggere

Flavia, La Monaca Musulmana

flaviadi Gianfranco Mingozzi (Italia/Francia, 1974)

“Flavia, La Monaca Musulmana” è un curioso intreccio di dramma storico e nunsploitation che si svolge durante il celebre sacco di Otranto del 1480, quando le truppe ottomane sbarcarono nella cittadina pugliese mettendo a ferro e fuoco l’intera popolazione (circa 800 otrantini furono decapitati poiché non rinnegarono la loro fedeltà al cristianesimo). In questo scenario si muove Flavia Continua a leggere

Lager SSadis Kastrat Kommandatur

Lager_SSadis_Kastrat_Kommandanturdi Sergio Garrone (Italia, 1976)

Sergio Garrone, nella sua breve ma interessante carriera, ha attraversato i generi con discreti risultati, soprattutto nello spaghetti western (tra i suoi titoli cult, lo spettrale “Django Il Bastardo” del 1969). Successivamente, dopo un paio di horror con Klaus Kinski tutto sommato trascurabili, si dedicò al filone nazispoitation: “Lager SSadis Kastrat Kommandatur” e il gemello “SS Lager 5 – L’Inferno Continua a leggere