Blue

di Derek Jarman (Gran Bretagna/Giappone, 1993)

Che bisogno c’è di tante notizie dall’estero, quando tutto ciò che riguarda la vita e la morte viene trattato e agisce dentro di me?”. Questa è una delle prime considerazioni presenti in “Blue”, l’ultimo film scritto e diretto da Derek Jarman: egli all’epoca, già gravemente ammalato per una serie di complicazioni dovute al virus dell’HIV, si Continua a leggere

Pubblicità

Precious

precious - Copiadi Lee Daniels (Stati Uniti, 2009)

Non tutto è oro ciò che luccica, almeno secondo il nostro punto di vista. Se per realizzare un valido horror estremo non serve insistere gratuitamente sul sangue e sulla perversione, un discorso simile si può applicare al cinema drammatico, dove il coinvolgimento emotivo dello spettatore non è dato dalla durezza dell’argomento trattato ma dalla profondità con la quale esso viene affrontato. Noi Continua a leggere

Red White & Blue

reddi Simon Rumley (UK/Stati Uniti, 2010)

Rosso, bianco e blu. Non si tratta della trilogia di Krzysztof Kieślowski, ma dei colori della bandiera del Texas. Proprio in questo stato, nei sobborghi di Austin, il regista inglese Simon Rumley ambienta questo film in trasferta, un revenge movie tra i migliori visti nel decennio corrente.
Se con il precedente “The Living And The Dead” (2006) Rumley mostrava una regia convulsa e Continua a leggere

Kids

kidsdi Larry Clark (Stati Uniti, 1995)

Larry Clark nasce come fotografo. Pubblica nel 1971 un libro dedicato ai tossicomani di Tulsa, la sua città in Oklahoma, ritratto desolante delle nuove generazioni alla deriva. Con i suoi scatti influenza registi come Martin Scorsese (prima) e Gus Van Sant (dopo), prima di immergersi nel cinema continuando a raccontare il disagio degli adolescenti americani in maniera nitida, secca e sconsolante Continua a leggere